Area Info

In questa sezione potrai trovare una risposta a qualunque tuo dubbio o quesito riguardante brevetti, marchi, disegni, modelli, diritto d’autore, aspetti legali e molto altro. La consultazione della nostra vastissima banca dati di articoli è totalmente GRATUITA.

Per iniziare digita l'argomento di cui vuoi informazioni:
Feb 1 2013

Marchio nullo

attenzione alla scelta del marchio: può venire annullato

 ____________

AGGIORNATO L’01/07/2024

marchio nulloPrendiamo spunto da una sentenza che ha annullato un marchio perchè poco originale e semplicemente descrittivo. La sentenza è del gennaio 2013 ed è stata emessa dal Tribunale dell’Unione Europea; essa ha riguardato il marchio “ecodoor” che, come è facile intuire, si riferisce ad una porta con caratteristiche ecologiche.

È evidente che il marchio in questione non ha un’identità definita, necessaria invece a portare il consumatore a distinguere il prodotto da altri analoghi; il marchio in oggetto è infatti costituito da due termini assolutamente generici in quello specifico settore. In dettaglio, il marchio è composto dalle parole “eco” e “door” ad identificare una porta (door) con caratteristiche ecologiche (eco).

Produrre una “porta” ed attribuirle il marchio ”porta…” non conferisce nessuna originalità e distintività al marchio; questi è cioè meramente descrittivo del prodotto. Per chiarire, fra le aziende che producono “porte”, nessuna può arrogarsi il diritto esclusivo di utilizzare il termine “porta” ne tantomeno impedire ad altri (in quel settore) di utilizzare il termine “porta” per un loro prodotto.

Quello della mancanza di “capacità distintiva” del marchio, è uno dei principali motivi che possono portare all’annullamento di un marchio; l’art. 13 del CPI recita infatti “non possono costituire oggetto di registrazione come marchio…quelli costituiti esclusivamente dalle denominazioni generiche di prodotti o servizi o da indicazioni descrittive…”.

Possiamo concludere dicendo che un marchio sarà tanto più forte ed efficace quanto più sarà originale e fantasioso (marchio forte), mentre termini ed espressioni che sono di uso comune o che fanno riferimento a prestazioni del prodotto indeboliscono un marchio e fanno perdere ad esso capacità distintiva (marchio debole).

A tal proposito, per saperne di più vi invitiamo a leggere questo articolo (requisito di novità) e questo (concetto di “marchio forte”).

Vedi anche:

 

registra un marchio ONLINE     ----------VIDEO---------- Marchi e Loghi

Marchio nullo Esprimi un giudizio su questo articolo
5.00/5 5 votis

Categorie