Area Info

In questa sezione potrai trovare una risposta a qualunque tuo dubbio o quesito riguardante brevetti, marchi, disegni, modelli, diritto d’autore, aspetti legali e molto altro. La consultazione della nostra vastissima banca dati di articoli è totalmente GRATUITA.

Per iniziare digita l'argomento di cui vuoi informazioni:

Bando Euipo per le Pmi
_____________
C’è tempo sino al 16 dicembre 2022, per ottenere sovvenzioni per la tutela dei diritti di proprietà intellettuale a favore delle PMI dell’Unione Europea attraverso il fondo gestito dall’EUIPO.

Gen 13 2022

Fondo Pmi Euipo 2022

Sovvenzioni per marchi, disegni e brevetti
_____________
Proteggere la proprietà intellettuale è necessario perchè è l’unico modo legale per evitare che idee, prodotti o servizi unici nel loro genere siano copiati o utilizzati senza autorizzazione. A partire dal 10 gennaio sino al 16 dicembre 2022 sono disponibili nuovi finanziamenti a valere sul Fondo PMI gestito dall’ EUIPO. E’ possibile richiedere sovvenzioni (voucher) per ottenere il rimborso parziale dei costi sostenuti per il deposito di marchi, disegni/modelli e brevetti.

Un requisito imprescindibile
_____________
Sappiamo che un marchio per poter essere registrato deve essere dotato di novità, liceità e capacità distintiva. Questi requisiti valgono indistintamente per tutti i marchi, anche per i marchi sonori. Apriamo una piccola parentesi e vediamo che cosa caratterizza un marchio sonoro ed il suo significato.

Ricorrere ed insistere
_____________
Nel momento in cui si deposita un marchio tridimensionale comunitario se l’Ufficio Euipo lo rigetta per mancanza ad esempio del carattere distintivo, oltre all’ipotesi del ricorso presso la Commissione dei ricorsi, in caso di ulteriore rifiuto, è possibile procedere innanzi alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea che può decidere di ribaltare la decisione Euipo e concedere la registrazione del marchio tridimensionale.

Set 2 2021

Bando Marchi+2021

Per marchi europei ed internazionali
_____________
Il Ministero dello Sviluppo Economico – Direzione Generale per la tutela della proprietà industriale – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi ha affidato all’Unioncamere il compito di realizzare un intervento agevolativo per sostenere le Pmi nella tutela dei marchi all’estero, sia a livello europeo sia internazionale. Tale intervento, denominato Marchi+2021, prevede in particolare:

Come procedere
____________
Prima di procedere con il deposito del proprio marchio comunitario è importante avere pronto il segno distintivo: verbale (solo parole) o figurativo (parole + grafica). Il video dell’EUIPO che vi proponiamo illustra i vari passaggi per intraprendere una procedura di registrazione di un marchio comunitario. Vi ricordiamo che per procedere ad esempio con una registrazione di un marchio o una ricerca di anteriorità è possibile avvalersi della nostra comoda piattaforma online: i servizi vengono espletati dai nostri professionisti in tempi rapidissimi.

Quanto è importante un marchio UE
_____________
Essere titolari di un marchio comunitario non è un risultato fine a se stesso, ma solo l’inizio della parte più importante della vita di un marchio. Tutto ciò che si vende ha un marchio: ad esempio i vestiti che indossiamo e il cibo che mangiamo. Se si desidera commercializzare i propri prodotti all’interno dell’UE, è consigliabile registrare un marchio comunitario in modo da essere protetti in tutti gli Stati appartenenti. Questo video dell’EUIPO rende meglio l’idea dell’importanza del deposito di un marchio comunitario.

L’importanza delle strategie

_____________
Una domanda di deposito di un marchio comunitario che supera l’esame da parte dell’EUIPO, fa sì che il marchio diventi registrato. La registrazione tutela il titolare del marchio dal punto di vista giuridico ma poi, una volta registrato, è importante curarne la marca, sviluppare ad esempio il suo marketing e prendere in considerazione tutti gli aspetti della proprietà intellettuale. Questo video dell’EUIPO evidenzia che la registrazione costituisce solo il punto di partenza ma poi è importante rimboccarsi le maniche per far decollare il proprio marchio.

Vediamo cosa succede
_____________
Cosa succede dopo il deposito di una domanda di marchio comunitario? Il marchio risulta essere già registrato? Quali caratteristiche deve possedere un marchio per superare l’esame da parte dell’EUIPO? Le risposte a questi ed altri quesiti potete trovarle guardando questo interessante ed utile video dell’EUIPO.

I marchi sono dei segni utilizzati per contraddistinguere prodotti/servizi. Il marchio è il simbolo che permette ai clienti di riconoscerti e ti distingue nei confronti dei concorrenti. Registrando il marchio, puoi proteggerlo e consolidarlo. L’unica condizione per la registrazione di un marchio è che deve essere definito chiaramente.

Come scegliere la classe giusta
_____________
Prima di procedere con la registrazione di un marchio , sia a livello nazionale (UIBM) che comunitario (EUIPO) ed internazionale (WIPO), è obbligatorio individuare la giusta classe di appartenenza per le categorie di prodotti e/o servizi che si desidera trattare in base alla Classificazione Internazionale dei prodotti e servizi, comunemente nota come Classificazione di Nizza.

Un disegno o modello protegge l’aspetto di un prodotto, al quale è intrinsecamente collegato. In mancanza di tale prodotto non vi può essere alcuna protezione. Per prodotto si intende qualsiasi oggetto industriale o artigianale, compresi gli imballaggi, i simboli grafici e i caratteri. Possono rientrare nella protezione anche parti di prodotti che possono essere smontate e rimontate.

Quando può essere vincente
______________
Gli acronimi sono dei nomi di fantasia composti dalle iniziali di altre parole. L’acronimo è spesso adoperato dalle aziende per caratterizzare l’insegna o il nome della ditta o anche come marchio per contraddistinguere la vendita di loro prodotti e/o servizi.

Vediamo come
______________

Se si possiede un marchio noto si ha diritto ad alcune importanti extra-tutele (ad esempio la copertura in tutte le classi), ma com’è facile immaginare è necessario fornire prova di notorietà. 
Per dimostrarla l’EUIPO fornisce alcune direttive (art. 8 dell’RMUE) in grado di spiegare quali documenti risultano idonei ai fini di una prova valida. Vediamoli nel dettaglio.

E’ possibile?
______________
Diciamo subito che è possibile registrare come marchio un termine in lingua straniera o dialettale ma è obbligatorio fornire la sua traduzione da presentare al momento del deposito della domanda di registrazione marchio.

Sovvenzioni EUIPO per emergenza Covid
______________

L’11 gennaio è partito il primo di cinque nuovi bandi previsti per il 2021 a favore delle Pmi, finanziati e gestiti dall’Ufficio dell’Unione Europea per la Proprietà Intellettuale (Euipo – European Union Intellectual Property Office) in collaborazione con il programma Cosme dell’Unione Europea.

Prima e dopo il periodo di transizione
_______________

Dal 1 gennaio 2021 è terminato il periodo di transizione legato alla Brexit, pertanto il Regno Unito lascia definitivamente l’UE.  Per i marchi e i disegni comunitari accadrà ciò:

Vediamo perchè
 ____________
La rappresentazione di segni distintivi a sfondo calcistico manca di una forte identità concettuale in relazione a prodotti e/o servizi commercializzati con quel marchio nel settore sportivo.

Pagina 1 di 41234

Categorie