Area Info

In questa sezione potrai trovare una risposta a qualunque tuo dubbio o quesito riguardante brevetti, marchi, disegni, modelli, diritto d’autore, aspetti legali e molto altro. La consultazione della nostra vastissima banca dati di articoli è totalmente GRATUITA.

Per iniziare digita l'argomento di cui vuoi informazioni:

Come ottenere il compenso

_____________

Il “diritto di seguito” è il diritto che spetta all’autore (o ai suoi eredi) di opere delle arti figurative e dei manoscritti a percepire una percentuale sul prezzo di vendita degli originali delle proprie opere in occasione delle vendite successive alla prima, alle quali partecipi un professionista del mercato dell’arte in qualità di venditore, acquirente o intermediario.

Tale diritto, come dice la parola stessa, dà la possibilità agli artisti di “seguire” nel corso degli anni le loro opere e trarre vantaggio dall’aumento di valore.

Per arti figurative si intendono le opere d’arte cioè le creazioni originali dell’artista, come quadri, collages, dipinti, disegni, incisioni, stampe, litografie, sculture, arazzi, ceramiche, opere in vetro, fotografie ed esemplari considerati come opere d’arte e originali, nonché i manoscritti.

Sono soggette al diritto di seguito le vendite che soddisfino queste tre condizioni (tutte):

  1. siano successive alla prima vendita effettuata direttamente dall’autore;
  2. comportino l’intervento di un professionista del mercato dell’arte (galleria, case d’asta o commerciante d’arte) in qualità di venditore, acquirente o intermediario;
  3. il prezzo di vendita sia pari o superiore a € 3.000.

L’ente incaricato alla riscossione del diritto di seguito per conto di tutti gli artisti (anche se non associati) è la SIAE.

Su chi grava il diritto di seguito? Il compenso è a carico del venditore. Tuttavia è tenuto ad effettuare materialmente il pagamento il “professionista del mercato dell’arte”: costui, infatti, ha l’obbligo di prelevare e di trattenere dal prezzo di vendita il compenso dovuto a titolo di depositario nonché l’obbligo di versare il relativo importo alla SIAE.

Il diritto dura per tutta la vita dell’autore e per settanta anni dopo la sua morte. Gli artisti o i loro eredi per ricevere i compensi dovuti, dovranno:

  • scaricare dal sito alla pagina https://www.siae.it/it/chi-siamo/documenti-e-faq/moduli la modulistica da compilare ed inviarla, accompagnata da copia di un documento d’identità, via e-mail all’indirizzo: dds.olaf@siae.it;
  • oppure contattare la sezione OLAF della SIAE (opere letterarie e arti figurative) ai seguenti numeri: 06/5990.3017 – 06/5990.3080.

Sul sito SIAE, alla pagina https://www.siae.it/it/autori-ed-editori/arti-visive-e-letteratura/ diritto-di-seguito è disponibile l’elenco delle vendite dichiarate per le quali è possibile rivendicare il diritto di seguito.

Interessante sapere che il diritto di seguito, nato in Francia, è vigente in tutti gli stati membri dell’Unione Europea e in diversi altri paesi del mondo.

(fonte: SIAE)

Vedi anche:

 

registra un marchio ORA     - CANALE VIDEO -Marchio Logo

Il diritto di seguito nelle arti figurative Esprimi un giudizio su questo articolo
5.00/5 2 votis

Categorie