Area Info

In questa sezione potrai trovare una risposta a qualunque tuo dubbio o quesito riguardante brevetti, marchi, disegni, modelli, diritto d’autore, aspetti legali e molto altro. La consultazione della nostra vastissima banca dati di articoli è totalmente GRATUITA.

Per iniziare digita l'argomento di cui vuoi informazioni:

Reclamare un Marchio su Facebook

___________

AGGIORNATO IL 24/07/2023

marchio su facebookMolti conoscono (o quantomeno immaginano) i “numeri” impressionanti dei più popolari social network, ossia più di 500 milioni di utenti di Facebook e 75 milioni di utenti su Twitter, cui si aggiungono centinaia di altri siti di social media che stanno rapidamente crescendo e guadagnando popolarità. Questo comporta l’esistenza di nuovi canali attraverso i quali i marchi delle società possono essere violati, ossia usati illecitamente o contraffatti.

È sufficiente provare a condurre una ricerca su Facebook utilizzando un marchio noto: il risultato è di decine di pagine incentrate su quel determinato marchio, alcune delle quali prendono solo il nome del marchio e ne riportano anche la grafica. Va evidenziato che la maggior parte delle volte dette pagine nascono senza il consenso del proprietario del marchio, ingenerando il rischio che un utente creda di essere in una pagina ufficiale della società, quando invece non lo è. Se viceversa la società ha una pagina Facebook ufficiale, ha tutto il diritto di inserirvi il suo logo in prima pagina.

Facebook ha preso misure per salvaguardare se stessa contro la responsabilità per violazione di copyright e marchi di fabbrica, ma chi genera pagine utilizzando un marchio altrui, vive ancora nella non-consapevolezza dei rischi derivanti da un uso improprio di un altrui marchio. Questi aspetti hanno generato molta preoccupazione circa gli effetti negativi derivanti da un uso improprio dei marchi sui social network.

Per rispondere a queste crescenti e legittime preoccupazioni, Facebook pare abbia deciso di permettere alle aziende di recuperare le loro pagine passando attraverso quello che sembra essere un processo relativamente semplice: in pratica, il proprietario di un marchio può selezionare l’opzione “questa è la mia pagina” fornendo informazioni aggiuntive che dimostrano a Facebook il possesso del marchio. Se Facebook è d’accordo, il proprietario del marchio può quindi unire la pagina in questione con la propria pagina ufficiale.

Facebook sembra quindi essersi mossa nella giusta direzione, consentendo ai proprietari di marchi di recuperare pagine usate impropriamente da altri, contribuendo ad alleviarne le preoccupazioni. Questo implica, in definitiva, che i proprietari di marchi dovrebbero adottare una chiara strategia di protezione del proprio marchio sui social network, al fine di proteggerlo e di sfruttare le enormi potenzialità di questi nuovi mezzi.

In generale, la violazione di un marchio registrato si verifica quando sono soddisfatti i seguenti requisiti:

  • Un’azienda o una persona usa il marchio registrato di un titolare del marchio (o un marchio registrato simile) senza autorizzazione;
  • L’uso è a carattere commerciale, ovvero avviene in relazione alla vendita o alla promozione di beni o servizi;
  • Tale uso potrebbe confondere i consumatori in relazione all’origine dei beni e/o servizi (ne abbiamo parlato qui).

Vedi anche:

registra un marchio ONLINE     ----------VIDEO---------- Marchi e Loghi

I Marchi sui social network Esprimi un giudizio su questo articolo
5.00/5 4 votis

Categorie