Area Info

In questa sezione potrai trovare una risposta a qualunque tuo dubbio o quesito riguardante brevetti, marchi, disegni, modelli, diritto d’autore, aspetti legali e molto altro. La consultazione della nostra vastissima banca dati di articoli è totalmente GRATUITA.

Per iniziare digita l'argomento di cui vuoi informazioni:

Le Rivendicazioni, il cuore di un Brevetto

______________

rivendicazioniLa stesura di un brevetto si compone di due macro-aree: la descrizione e le rivendicazioni. Lo scopo delle due parti è completamente diverso: la descrizione serve ad analizzare la tecnica nota ed a fornire tutti i dettagli dell’invenzione (tali da permettere ad una persona esperta del ramo di riprodurre l’oggetto inventato), mentre le rivendicazioni rappresentano l’insieme degli elementi di novità che si intendono proteggere tramite il brevetto.

Lo scopo principale delle rivendicazioni è quindi quello di delineare l’estensione ed i limiti dell’esclusiva brevettuale, ossia di definire esattamente gli elementi di novità sui quali si basa l’intero brevetto. Un esempio chiarirà meglio il concetto: supponiamo di aver inventato una macchina in grado di raffreddare l’aria di un ambiente nel quale è installata (un condizionatore d’aria per intenderci), ebbene le rivendicazioni del brevetto dovranno fondarsi non sul concetto astratto “una macchina per raffreddare l’aria”, bensì su tutte quelle parti (funzionali, concettuali, di forma ecc.) che le permettono di ottenere quel risultato (ossia raffreddare l’aria) e che, soprattutto, sono nuove e la distinguono dalle macchine già note.

Le rivendicazioni, in definitiva, sono l’elenco di tutti quegli elementi che l’inventore “rivendica” come nuovi e che quindi caratterizzano un brevetto; in virtù di ciò, le rivendicazioni sono il “cuore” di un brevetto, ossia ne definiscono la novità, l’efficacia, l’ambito di tutela, la forza, insomma ne consentono l’esistenza.

La difficoltà e la criticità nella stesura di un brevetto, sta proprio nell’adeguata individuazione degli elementi sui quali fondare le rivendicazioni; spesso, nello scrivere un brevetto, ci si sofferma maggiormente sulla descrizione dell’invenzione, trascurando o limitandosi nella redazione delle rivendicazioni. Ciò è un errore, perchè in caso di plagio del proprio brevetto, vengono messi a confronto i due brevetti e vengono esaminate soprattutto le rivendicazioni di entrambi e, laddove quelle del proprio brevetto fossero carenti o mal definite, potrebbero renderne difficile (se non impossibile) la difesa.

È necessario quindi che l’oggetto brevettato sia ben rivendicato, onde poterlo efficacemente proteggere da ogni tentativo di plagio; solo nel caso in cui un brevetto non sia ben rivendicato, allora è relativamente più facile imitarlo.

È questo il motivo per cui la redazione di un brevetto richiede cura ed attenzione estese ad ogni minimo dettaglio, ed è quindi consigliabile affidarla ad un professionista del settore o, in generale, ad uno Studio brevetti.

Ing. Marzulli

Rivendicazioni Esprimi un giudizio su questo articolo
3.67/5 6 votis

Categorie