Tag Archives: requisiti forma marchio tridimensionale

Conferma per il marchio Tic Tac

___________

La Corte di Cassazione conferma la validità della registrazione come packaging del marchio di forma Tic Tac in quanto offre una valida difesa nei confronti di azioni illegali dirette alla contraffazione o, in generale, di tentativi di concorrenza sleale.

Il marchio di forma Tic Tac, costituito da una scatoletta, è rappresentato da una forma non obbligatoria per contenere dei confetti cioè la forma non è dettata dalla necessità al fine di ottenere un risultato tecnico, è di fantasia e, come tale, può essere registrata come marchio. Infatti, a detta della Suprema Corte, la forma scelta dalla Ferrero non è l’unica in grado di adempiere alla funzione di contenere dei confetti. In più possiede quel carattere distintivo che permette di distinguere quel prodotto da un altro che, sappiamo bene, costituisce uno dei requisiti di registrabilità dei marchi.

A tal proposito ribadiamo che è possibile registrare un marchio tridimensionale SOLO quando trattasi di forma non consueta, arbitraria o di fantasia. Detta forma non dev’essere diretta conseguenza dalle sue caratteristiche funzionali: ad esempio la forma di un chiodo non è di fantasia ma è diretta conseguenza del fatto che deve poter perforare se battuto sulla testa.

La regola generale che emerge da alcune sentenze in materia, è che la forma tridimensionale di un prodotto (o confezione) deve possedere, da sola, carattere di distintività, ossia un consumatore dev’essere in grado di associare un prodotto alla relativa azienda produttrice, dalla sola vista della sua forma senza il contributo del marchio o di ogni altra indicazione (ne abbiamo parlato qui).

Vedi anche:

registra un marchio ONLINE     ----------VIDEO---------- Marchi e Loghi

Necessaria la distintività

_____________

Abbiamo già trattato l’argomento del marchio tridimensionale ossia di quei marchi che possono riguardare le forme dei prodotti e le loro confezioni. Va però sottolineato che, registrare un marchio tridimensionale, è possibile solo quando trattasi di forma non consueta, arbitraria o di fantasia (ne abbiamo parlato qui). 

Ribadiamo infatti che la caratteristica consiste proprio nel fatto che la forma possegga da sola un proprio carattere distintivo, significativamente peculiare e diverso dalle forme di settore analizzate. Ossia un consumatore deve essere in grado di associare un prodotto alla relativa azienda produttrice, alla sola vista della sua forma e senza il contributo del marchio o di ogni altra indicazione.

Spesso questo tipo di riconoscimento non è facile da ottenere come dimostra il caso della nota e antica azienda francese “Guerlain”, produttrice di profumi e cosmetici. In una sentenza il Tribunale dell’Unione Europea ha espresso parere favorevole circa la registrazione come marchio tridimensionale della forma del rossetto “Rouge G”, prodotto dalla prestigiosa azienda francese.

Secondo il Tribunale europeo, la forma del rossetto Guerlain possiede da sola un proprio carattere distintivo. L’iniziale richiesta era stata rifiutata dall’esaminatore Euipo e dalla Commissione dei ricorsi ma l’azienda francese non si è data per vinta e si è poi rivolta al Tribunale europeo. A detta del Tribunale europeo proprio l’elemento della forma costituisce quella distintività che necessita di avere un marchio tridimensionale per poter essere registrato: la stessa cioè risulta diversa e dissimile da quella che solitamente si trova sul mercato.

Un marchio tridimensionale costituito dalla forma del prodotto deve necessariamente allontanarsi in modo significativo dai consueti usi del settore interessato. Spesso, come nel caso di specie, non è facile ottenerne la registrazione e quindi l’attenzione verso il carattere distintivo costituisce un requisito imprescindibile.

Vedi anche:

registra un marchio ONLINE     ----------VIDEO---------- Marchi e Loghi

Il caso delle bottiglie di Vodka

_____________

E’ possibile registrare un marchio tridimensionale solo quando trattasi di forma non consueta, arbitraria o di fantasia. Di recente l’Euipo ha rilevato la presenza di una forte distintività nella forma di alcune bottiglie di vodka.

L’Ente comunitario ha difatti precisato che un marchio acquisisce carattere distintivo se si discosta in modo significativo dalla norma o dagli usi del settore interessato. Un consumatore medio deve riconoscere il prodotto in quanto la forma è di mera fantasia e non ha nulla a che vedere con quella che deve obbligatoriamente avere: solo in questo caso sarà possibile la registrazione.

La regola generale che emerge da alcune sentenze in materia, è che la forma tridimensionale di un prodotto (o confezione) deve possedere, da sola, carattere di distintività, ossia un consumatore deve essere in grado di associare un prodotto alla relativa azienda produttrice, dalla sola vista della sua forma senza il contributo del marchio o di ogni altra indicazione.

Come può facilmente dedursi tale elemento non è però affatto semplice da connotare: a volte è successo che dei marchi tridimensionali siano stati registrati in una nazione ed abbiano invece ricevuto parere negativo nel momento in cui sono stati estesi a livello comunitario.

E’ importante inoltre che detta forma non abbia caratteristiche funzionali innovative, nel qual caso la tutela viene solitamente ottenuta tramite brevetti (ne abbiamo parlato qui).

Vedi anche:

registra un marchio ONLINE     ----------VIDEO---------- Marchi e Loghi

Categorie