Area Info

In questa sezione potrai trovare una risposta a qualunque tuo dubbio o quesito riguardante brevetti, marchi, disegni, modelli, diritto d’autore, aspetti legali e molto altro. La consultazione della nostra vastissima banca dati di articoli è totalmente GRATUITA.

Per iniziare digita l'argomento di cui vuoi informazioni:

ci sono classi differenti?
_____

Quando si decide di registrare un marchio e si scelgono le classi di riferimento, molto spesso si incorre nel dubbio se ci siano differenze nella scelta delle classi a seconda che si produca un prodotto oppure lo si commercializzi soltanto.

distinzione tra “pratica ingannevole” e “dichiarazione falsa”
__________

Se il marchio od un simbolo apposto sulla confezione di un prodotto inducono in errore il consumatore o, peggio ancora, forniscono un’indicazione non corrispondente al vero, ci sono gli estremi per punire il soggetto titolare/produttore/distributore del prodotto in questione.

ci si chiede se sia possibile
______

Dato che il nostro legislatore non ha provveduto a regolamentare i siti web, ci si domanda se possano essere disciplinati dalla legge sul diritto d’autore.

spieghiamo di cosa si tratta
_____

Il “drop-time” è una funzione che permette di visionare tutti i nomi a dominio con estensione “.it” che stanno per tornare disponibili in quanto giunti a scadenza e non rinnovati dal precedente titolare;

quando si verifica e cosa può accadere
______

Cominciamo col supporre che l’agente commerciale italiano di un’azienda estera voglia registrare in Italia il marchio dell’azienda trattata (conosciuto all’estero ma sconosciuto nel nostro Paese);

incentivare la produzione di prodotti brevettati
______

Il Patent Box è un’agevolazione fiscale sugli utili che derivano dalla produzione di prodotti oggetto di brevetti; ciò significa che se un Paese adotta nel suo regime fiscale un “Patent Box”, allora un’impresa che produce e vende degli articoli oggetto di uno o più brevetti, potrà contare su un regime fiscale agevolato sugli utili derivanti dalla vendita di quegli specifici articoli.

c’è qualcosa da sapere
_____

Un marchio dura 10 anni dalla data di deposito e se non viene rinnovato alla sua scadenza si estingue e diventa di pubblico dominio, cioè chiunque può utilizzarlo liberamente; se però qualcuno volesse registrarlo nuovamente al fine di averne l’esclusiva, occorre che sia soddisfatta una condizione. Vediamola.

è possibile
_____

Anche se un brevetto è stato concesso può potenzialmente esserne contestata la sua validità; il fatto cioè che una domanda di brevetto abbia superato positivamente l’iter di esame da parte dell’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM) e sia stato concesso, non significa che non possa essere impugnato per dichiararne la nullità.

dispute tra grafici e committenti
______

Supponiamo di voler realizzare un volantino o un depliant per pubblicizzare la nostra attività o i nostri prodotti e/o servizi; a tal fine decidiamo di rivolgerci ad uno studio grafico per affidargli il lavoro di realizzazione.

un bando per le PMI
____

LombardiaSegnaliamo un interessante bando intitolato“ Ricerca e innovazione 2014” messo a disposizione dalla Regione Lombardia e dalle Camere di Commercio lombarde con lo scopo di favorire i processi di innovazione all’interno delle micro, piccole e medie imprese presenti nella Regione Lombardia.

l’importanza delle annotazioni o trascrizioni
______

Tutte le modifiche che riguardano la titolarità di un marchio, un brevetto nonché un disegno o modello è opportuno che vengano comunicate direttamente all’UIBM (se si tratta di un titolo nazionale) o, in generale, all’ufficio che mantiene il registro dei marchi e brevetti di un determinato Paese.

Ci si chiede se sia possibile
______

Supponiamo di depositare oggi un marchio, ad esempio verbale, e successivamente di volerlo rendere più interessante aggiungendo ad esso un logo; oppure desideriamo aggiungere delle ulteriori classi perchè, sempre ad esempio, si è deciso di utilizzare quel marchio anche per dei prodotti la cui tipologia non era stata considerata al momento del deposito iniziale del marchio.

sono la stessa cosa?
____

Talvolta accade che il termine marchio venga utilizzato in maniera impropria per indicare altri segni distintivi quali ad esempio il nome di una ditta; cerchiamo quindi di chiarire la differenza tra la “ragione sociale” di una ditta ed un “marchio”.

ricerca di anteriorità

quali implicazioni
_____

Prima di depositare una domanda di marchio non è obbligatorio condurre una ricerca di anteriorità, ma è fortemente consigliabile perchè permette di verificare l’assenza di marchi anteriori identici o simili a quello che si intende registrare.

un bando destinato alle PMI
_____

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha indetto il bando DISEGNI+ 2 finalizzato alla valorizzazione di un disegno/modello, singolo o multiplo, così come definito dal Codice della Proprietà Industriale.

Possibile una richiesta di risarcimento danni
______

La normativa che tutela un brevetto prevede che il legittimo proprietario possa impedire a terzi non solo di produrre la propria invenzione ma anche semplicemente di importarla o distribuirla. Vogliamo cioè sottolineare che anche la semplice distribuzione di un oggetto prodotto altrove, può esporre al rischio di plagio (ed alle relative conseguenze legali) qualora nel Paese in cui si distribuisce esiste un analogo prodotto coperto da brevetto.

ospitalità italiana

un marchio che contraddistingue strutture di qualità
______

Non tutti sono a conoscenza dell’esistenza del marchio “Ospitalità Italiana”, promosso dalle Camere di Commercio presenti su tutto il territorio nazionale; il marchio garantisce la qualità di determinate strutture ricettive Italiane. In particolare, possono avvalersi del marchio le strutture presenti sul territorio Italiano quali alberghi, ristoranti, agriturismo, campeggi, residenze alberghiere e agenzie viaggi.

sanzioni per i trasgressori
______

Supponiamo che un produttore apponga su un suo articolo la dicitura “brevettato” senza che il prodotto lo sia davvero, oppure indichi il numero di un brevetto ormai scaduto; ebbene, costui commette un atto illecito perché inganna il consumatore fornendo un’informazione non veritiera.

Pagina 10 di 22« Prima...89101112...20...Ultima »

Categorie