Cerca

News e novità

Agevolazioni fiscali brevetti e marchi

con la “legge di stabilità” credito d’imposta e patent box

________

agevolazioni fiscali brevetti marchiCon la nuova legge di stabilità sono stati approvati in via definitiva due strumenti agevolativi fiscali a favore delle imprese:

1. il credito d’imposta per coloro che intendono investire in attività di ricerca e sviluppo industriale nell’arco di tempo 2015-2019;

2. il c.d. Patent Box cioè una sorta di regime fiscale agevolato per i redditi che derivano dallo sfruttamento di titoli di proprietà intellettuale, ossia brevetti ma anche know-how e marchi d’impresa che risultino “funzionalmente equivalenti a brevetti”.

Il Patent Box (ne abbiamo parlato qui) è un regime fiscale agevolato a favore delle imprese, il cui scopo è quello di promuovere le attività di sfruttamento in Italia della proprietà intellettuale ed industriale.

In Europa è già molto diffuso; è stato introdotto inizialmente in Gran Bretagna, già nel 2013, ed a seguire adoperato anche da Francia, Spagna, Belgio, Olanda, Lussemburgo. L’agevolazione viene applicata ai redditi che derivano da opere dell’ingegno, brevetti industriali e marchi (questi ultimi a condizione che siano “funzionalmente equivalenti a brevetti”).

Il Patent Box consente pertanto alle imprese l’esenzione del
(continua…)

Bando EUROTRANSBIO 2015

per progetti transnazionali di innovazione industriale

________

eurotransbioIl Ministero dello Sviluppo Economico, nell’ambito del programma EUROTRANSBIO, mette a disposizione 4 milioni di euro per il finanziamento di progetti transnazionali di innovazione industriale nel campo delle biotecnologie.

I progetti devono essere realizzati da imprese italiane in collaborazione con imprese europee; il bando è cioè destinato a raggruppamenti di almeno due imprese di nazionalità diversa, una italiana e l’altra a scelta tra Austria, Finlandia, Germania, e nelle Regioni delle Fiandre e della Vallonia (Belgio), dell’Alsazia (Francia), dei Paesi Baschi (Spagna), e Federazione russa.

Possono beneficiare delle agevolazioni previste dal presente bando i seguenti soggetti:

  • imprese che esercitano attività industriale diretta alla produzione di beni e/o servizi;

  • imprese agroindustriali che svolgono prevalentemente attività industriale;

  • imprese artigiane di produzione di beni di cui alla legge 8 agosto 1985, n. 443;

  • organismi di ricerca e diffusione della conoscenza (così come definiti all’art. 2, comma 83, del Regolamento (UE) n. 651/2014 della Commissione del 17 giugno 2014, di seguito denominato Regolamento GBER), purché sia presente almeno uno dei soggetti di cui ai precedenti punti da a) a c).

Le spese ed i costi ammissibili sono
(continua…)

Rifinanziato il piano di incentivi SMART & START

ora esteso a tutta Italia

_____

smart&start ItaliaSmart & Start, il piano di intervento a sostegno delle start-up caratterizzate da elevata innovatività (ne abbiamo parlato qui), è stato ora rifinanziato ed esteso a tutte le regioni d’Italia. E’ rivolto ai seguenti soggetti:

  • società di capitali di recente costituzione (non più di 48 mesi) che offrono prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico con un valore della produzione fino a 5 milioni di euro

  • persone fisiche che hanno intenzione di costituire una star-up innovativa.

I fondi stanziati dal Ministero dello Sviluppo Economico ammontano a circa 200 milioni di euro e prevedono un’unica formula, la «Smart&Start Italia» (nella prima edizione erano previsti due tipi di agevolazioni «Smart» e «Start»).

Le attività ammesse
(continua…)

Ricerca e innovazione 2014 – Lombardia

un bando per le PMI

____

bando contributi LombardiaSegnaliamo un interessante bando intitolato“ Ricerca e innovazione 2014” messo a disposizione dalla Regione Lombardia e dalle Camere di Commercio lombarde con lo scopo di favorire i processi di innovazione all’interno delle micro, piccole e medie imprese presenti nella Regione Lombardia.

In particolare evidenziamo il finanziamento delle seguenti misure: B (creazione e sviluppo di nuove tecnologie digitali) ed F(sostegno ai processi di brevettazione). In particolare, tra le spese ammissibili ci sono i costi sostenuti in materia di:

  • invenzione industriale
  • modello di utilità
  • design (disegno o modello)
  • nuova varietà vegetale
  • topografia di semiconduttori

sia europei che internazionali e per quelli depositati in Italia ma estesi all’estero. E’ possibile richiedere un voucher per misura per un massimo di tre voucher ed un solo contributo per la misura F.

I soggetti beneficiari sono le micro, piccole e medie imprese che abbiano
(continua…)

DISEGNI+2 agevolazioni per valorizzare Disegni e Modelli

un bando destinato alle PMI

_____

bando disegni+2Il Ministero dello Sviluppo Economico ha indetto il bando DISEGNI+ 2 finalizzato alla valorizzazione di un disegno/modello, singolo o multiplo, così come definito dal Codice della Proprietà Industriale.

Questo bando è finalizzato alla concessione di agevolazioni nella forma di contributo in conto capitale in misura massima pari all’80% delle spese ammissibili per sostenere la capacità innovativa e competitiva delle imprese ed accrescere la loro competitività sul mercato nazionale ed internazionale.

Le risorse disponibili ammontano complessivamente ad euro 5.000.000,00, nei limiti degli importi indicati in relazione alle diverse fasi progettuali:

  • fase 1 – Produzione di cui l’importo massimo dell’agevolazione è di euro 65.000,00

  • fase 2 – Commercializzazione di cui l’importo massimo dell’agevolazione è di euro 15.000,00.

I soggetti beneficiari sono le micro, piccole e medie imprese aventi i seguenti requisiti:

(continua…)