Area Info

In questa sezione potrai trovare una risposta a qualunque tuo dubbio o quesito riguardante brevetti, marchi, disegni, modelli, diritto d’autore, aspetti legali e molto altro. La consultazione della nostra vastissima banca dati di articoli è totalmente GRATUITA.

Per iniziare digita l'argomento di cui vuoi informazioni:

di che si tratta

____

marchio difensivoLo scopo principale di un marchio difensivo è quello di servire da scudo per proteggere un altro marchio (quello principale, ossia quello realmente utilizzato), al fine di evitare che altri registrino un marchio simile a quello principale; si può pertanto considerare uno strumento di difesa utilizzato dal titolare del marchio principale.

Registrare un marchio difensivo lo si fa onde evitare che soggetti in malafede lo facciano col fine, ad esempio, di sfruttare la notorietà acquisita dal marchio principale dopo anni di investimenti pubblicitari, acquisendo illecitamente quote di mercato; in questo caso può infatti facilmente accadere che la clientela meno attenta associ il nome del marchio noto ad uno simile ma che in realtà identifica prodotti di qualità nettamente inferiore.

In definitiva, il marchio difensivo serve proprio ad evitare simili spiacevoli azioni dannose. Facciamo un esempio pratico: supponiamo di registrare il marchio “moka” e di utilizzarlo come principale; per ampliare la sua protezione sarebbe opportuno registrare anche il marchio difensivo “moca”.

Il marchio difensivo consiste quindi nel deposito di uno o più marchi simili al principale che si desidera difendere; proprio in virtù della loro funzione di protezione i marchi difensivi non decadono con il non uso, proprio perché sono depositati non per essere utilizzati ma solo come mezzo di difesa.

A stabilirlo è proprio l’art. 24 co. 4 c.p.i. che sancisce l’esclusione dalla decadenza per non uso per i cosiddetti marchi difensivi o protettivi che in realtà non vengono impiegati ma servono per rafforzare la difesa del marchio principale effettivamente usato. L’art. 24 co. 4 precisa anche che l’esclusione dalla decadenza è subordinata al fatto che il marchio principale sia in vigore e sia effettivamente utilizzato.

Quindi, i requisiti per definire e riconoscere un marchio come difensivo sono essenzialmente tre:

  1. essere registrato nelle stesse classi del marchio principale;
  2. avere necessariamente lo stesso titolare;
  3. possedere un’evidente similitudine con il principale.

Ing. Marzulli – Avv. Zambetti

Registrare un marchio difensivo Esprimi un giudizio su questo articolo
5.00/5 4 votis

Categorie