Area Info

In questa sezione potrai trovare una risposta a qualunque tuo dubbio o quesito riguardante brevetti, marchi, disegni, modelli, diritto d’autore, aspetti legali e molto altro. La consultazione della nostra vastissima banca dati di articoli è totalmente GRATUITA.

Per iniziare digita l'argomento di cui vuoi informazioni:

ci si chiede se si possa fare

_____

ricetta chefCi è stato più volte posto il quesito se sia possibile brevettare una ricetta alimentare; diciamo subito che non è possibile. Citando da Wikipedia, “la ricetta alimentare è l’insieme di istruzioni necessarie per compiere un procedimento di trasformazione, che attraverso varie alterazioni di una o più sostanze base (ingredienti), sia fisiche (prodotte tramite azioni) sia chimiche (prodotte tramite mescolamenti e mutamenti nelle sostanze), dà come risultato qualcosa di diverso dalle materie originarie, solitamente di valore o utilità maggiore a quella degli ingredienti stessi”.

Da questa definizione si evince chiaramente che una ricetta alimentare non possiede i requisiti per poter essere brevettata; il brevetto tutela infatti un’invenzione, un oggetto od un procedimento di lavorazione/fabbricazione innovativo e non ha nulla a che vedere con una ricetta alimentare, per quanto possa essere originale.

Per le ricette dei grandi chef, una maniera per tutelarle potrebbe essere quella di inserirle all’interno di un’opera letteraria cioè all’interno di un ricettario avente i requisiti di una composizione letteraria, a sua volta protetta dal diritto d’autore; con la pubblicazione di un libro di ricette viene riconosciuta e ufficializzata la titolarità della ricetta, anche se le informazioni vengono rese accessibili a tutti ed in qualche modo si autorizza anche a copiarle.

In considerazione di ciò, l’unico modo realmente efficace per tutelarsi è quello di mantenere segrete le proprie ricette.

Ing. Marzulli – Avv. Zambetti

Brevettare una ricetta alimentare Esprimi un giudizio su questo articolo
4.29/5 7 votis

Categorie