Area info

In questa sezione potrai trovare una risposta a qualunque tuo dubbio o quesito riguardante brevetti, marchi, disegni, modelli, diritto d’autore, aspetti legali e molto altro. La consultazione della nostra vastissima banca dati di articoli è totalmente GRATUITA.

Per iniziare digita l'argomento di cui vuoi informazioni:

la Classificazione di Locarno

_____

un modello di lampadaAnche per i disegni o modelli, come per i marchi, è necessario precisare la classe che ingloba i prodotti di cui al proprio disegno; se dunque, ad esempio, il disegno si riferisce ad una lampada, in sede di domanda di registrazione occorrerà designare la classe relativa agli strumenti per illuminazione.

Ricordiamo che la legge tutela i disegni ed i modelli industriali prendendo in considerazione l’estetica e l’aspetto ornamentale del prodotto; possono costituire oggetto di registrazione i disegni e modelli che siano nuovi, che abbiano carattere individuale, suscettibili di applicazione industriale e che non siano contrari all’ordine pubblico ed al buon costume. La registrazione offre al titolare la possibilità di proteggere la sua creazione da eventuali imitazioni e sfruttare in esclusiva il suo disegno o modello.

In Italia lo strumento che viene adottato per classificare i disegni e modelli, è la Classificazione internazionale di Locarno che prende il nome dall’accordo di Locarno del 1968 (e successive modifiche). La classificazione è costituita da 32 classi di identificazione e 219 sottoclassi totali; ogni classe è caratterizzata da un titolo ed è poi suddivisa in sottoclassi.

Ogni classe identifica per macroaree i prodotti in essa contenuti; se ad esempio si desidera registrare un orologi a pendolo, occorrerà considerare la macroarea relativa agli orologi e, di seguito, tutte le sottoclassi per individuare quella relativa agli orologi a pendolo.

La registrazione del disegno o del modello ha una durata quinquennale a decorrere dalla data di deposito della domanda. Il titolare del disegno o modello può prorogarne la durata ogni 5 anni fino ad un massimo di 25 anni sempre avendo come riferimento la data di deposito della domanda di registrazione.

Sul sito dell’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM) è disponibile una versione in Italiano dell’Accordo di Locarno, entro cui sono dettagliatamente indicate le classi e le sottoclassi della classificazione; per visionarla cliccare qui.

Ing. Marzulli – Avv. Zambetti

Classificazione disegni e modelli Esprimi un giudizio su questo articolo
5.00/5 3 votis

Categorie