Area info

In questa sezione potrai trovare una risposta a qualunque tuo dubbio o quesito riguardante brevetti, marchi, disegni, modelli, diritto d’autore, aspetti legali e molto altro. La consultazione della nostra vastissima banca dati di articoli è totalmente GRATUITA.

Per iniziare digita l'argomento di cui vuoi informazioni:

Incentivi Lombardia

________

incentivi LombardiaCominciamo una serie di articoli in cui esponiamo i dettagli su incentivi regionali che coinvolgono in vario modo il mondo dei brevetti. Ovviamente ci limiteremo ad esporre solo i bandi attualmente attivi. Oggi tocca alla Lombardia

Denominazione bando
Voucher ricerca ed innovazione e contributi per i processi di brevettazione.

L’erogazione dei contributi è finalizzata al sostegno di interventi di:
A. Consulenza in innovazione tecnologica (intesa nel significato più esteso del termine) di processo e di prodotto, anche attraverso la messa a disposizione di servizi di trasferimento tecnologico.
B. Analisi economico-finanziaria per neo-costituite.
C. Accompagnamento alla partecipazione dei bandi europei del VII Programma Quadro.
D. Valutazioni economico-finanziarie dell’impresa.
E. Valorizzazione del capitale umano inserendo in azienda ricercatori o temporary managers.
F. Ottenimento di brevetti europei/internazionali.

Enti promotori

Regione Lombardia e Camere di Commercio lombarde

Termini e scadenza

Data di inizio presentazione delle domande: ore 12:00 del 05/07/2011.
Data di scadenza presentazione delle domande: ore 12:00 del 31/12/2011.

Beneficiari

Micro, piccole e medie imprese con sede legale nelle province lombarde,

Importo

8.000.000 €uro di cui 2.304.000€uro a disposizione per la provincia di Milano, finalizzati all’erogazione di voucher/contributi a fondo perduto.
Spese ammissibili

Con il presente bando si intende finanziare, tramite l’utilizzo di voucher a fondo perduto, nominativi e non trasferibili, l’acquisto di servizi di assistenza, consulenza e ricerca presso soggetti terzi e favorire l’introduzione di figure professionali qualificate in azienda oltre a sostenere, con un contributo, i processi volti all’ottenimento del brevetto/modello europeo e/o di altri brevetti/modelli internazionali. Si elencano nello specifico le misure:

A1 Rilevazione della domanda di innovazione: sono ammissibili tutte le spese (al netto d’IVA) sostenute dalla data di pubblicazione del bando fino al 180esimo giorno successivo alla data di pubblicazione del decreto di assegnazione del voucher relative ai servizi di consulenza/assistenza presso i fornitori in possesso dei singoli requisiti previsti dal bando.

A2 Sviluppo dell’offerta di conoscenza: sono ammissibili tutte le spese (al netto d’IVA) sostenute dalla data di pubblicazione del bando fino al 180esimo giorno successivo alla data di pubblicazione del decreto di assegnazione del voucher relative ai servizi di consulenza/assistenza presso i fornitori in possesso dei singoli requisiti previsti dal bando.

B supporto all’analisi economico-finanziaria prospettica per programmi di sviluppo di imprese neo costituite: sono ammissibili tutte le spese (al netto d’IVA) sostenute dalla data di pubblicazione del bando fino al 180esimo giorno successivo alla data di pubblicazione del decreto di assegnazione del voucher relative ai servizi di consulenza aventi ad oggetto la redazione del business plan per la valorizzazione economico-finanziaria del progetto innovativo, l’elaborazione di una scheda tecnica contenente informazioni sul soggetto proponente e sul progetto di sviluppo innovativo

C1 Coordinamento di progetti comunitari: sono considerate ammissibili, tutte le spese (al netto d’IVA) sostenute dalla data di pubblicazione del bando fino al 240esimo giorno successivo alla data di pubblicazione del decreto di assegnazione del voucher relative ai servizi di consulenza/assistenza presso i fornitori in possesso dei singoli requisiti previsti dal bando

C2 Inserimento di imprese come partner in consorzi: sono considerate ammissibili, tutte le spese (al netto d’IVA) sostenute dalla data di pubblicazione del bando fino al 240esimo giorno successivo alla data di pubblicazione del decreto di assegnazione del voucher relative ai servizi di consulenza/assistenza presso i fornitori in possesso dei singoli requisiti previsti dal bando

D
consulenza in materia di check-up economico-finanziari: sono considerate ammissibili, tutte le spese (al netto d’IVA) sostenute dalla data di pubblicazione del bando fino al 180esimo giorno successivo alla data di pubblicazione del decreto di assegnazione del voucher relative ai servizi di consulenza presso i fornitori in possesso dei singoli requisiti previsti dal bando.

E1
capitale umano qualificato in azienda: sono considerate ammissibili, le spese per il costo del personale sostenute dalla data di sottoscrizione del contratto di lavoro fino al raggiungimento dell’investimento minimo e non oltre 1 anno dalla data di inserimento in azienda.

E2 capitale umano qualificato in azienda MicroImpresa: sono considerate ammissibili, le spese per il costo del personale sostenute dalla data di sottoscrizione del contratto di lavoro fino al raggiungimento dell’investimento minimo e non oltre 1 anno dalla data di inserimento in azienda.

E2 capitale umano qualificato in azienda: sono considerate ammissibili, le spese per il costo del personale sostenute dalla data di sottoscrizione del contratto di lavoro fino al raggiungimento dell’investimento minimo e non oltre 1 anno dalla data di inserimento in azienda.

F sostegno ai processi di brevettazione delle micro, piccole e medie imprese lombarde:sono considerate ammissibili tutte le spese sostenute nelle procedure relative alla domanda di brevetto italiano, europeo e/o di altri brevetti internazionali, ivi inclusi i modelli comunitari.

Riferimenti
http://www.bandimpreselombarde.it

Camera di Commercio di Milano
Servizio Innovazione e Brevetti
tel. 02/85155075
contributialleimprese@mi.camcom.it

Fonte UIBM

Incentivi alle imprese Esprimi un giudizio su questo articolo
5.00/5 3 votis

Categorie