Area info

In questa sezione potrai trovare una risposta a qualunque tuo dubbio o quesito riguardante brevetti, marchi, disegni, modelli, diritto d’autore, aspetti legali e molto altro. La consultazione della nostra vastissima banca dati di articoli è totalmente GRATUITA.

Per iniziare digita l'argomento di cui vuoi informazioni:

Incentivi Emilia Romagna

_________

incentivi Emilia RomagnaContinuiamo ad esporre i dettagli su incentivi regionali che coinvolgono in vario modo il mondo dei brevetti. Oggi è la volta dell’Emilia Romagna.

Nome e descrizione bando

Innovazione per la competitività

Il bando attiva due tipologie di misure:

MISURA A: rivolta a sostenere, stimolando in particolare l’aggregazione fra imprese, progetti di innovazione;
MISURA B: rivolta a sostenere la brevettazione internazionale (B1) e l’assistenza e la consulenza tecnologica (B2).
Ogni impresa, singolarmente o in aggregazione con altre, può presentare una sola domanda, riferita, in alternativa, a una delle due misure. Le imprese aggregate possono presentare progetti solo sulla Misura A.

Enti promotori

CCIAA Ferrara; Provincia di Ferrara; Associazione per l’Innovazione

Termini e scadenza

4 ott 2010 – 29 lug 2011

Beneficiari

Le imprese con sede legale e/o unità operativa nella provincia di Ferrara in forma singola o aggregata;

I consorzi d’imprese con sede legale e/o unità operativa nella provincia di Ferrara.

Importo

INTENSITA’ DEL CONTRIBUTO

Con specifico riferimento alla MISURA B

Misura B1 – Il contributo è pari al 50% dell’importo complessivo delle spese sostenute (IVA esclusa) e documentate, sino ad un massimo di:
• 7.000,00 euro per la richiesta di un brevetto;
• 10.000,00 euro per la richiesta di più brevetti.

Misura B2 – Il contributo concedibile, fino ad un massimo di 5.000 euro, è pari al 50% dell’importo complessivo delle spese sostenute (IVA esclusa) e documentate. Il contributo sarà riconosciuto, nell’ambito dell’importo massimo sopra indicato, a fronte dell’individuazione analitica, all’interno delle singole fasi di predisposizione e di redazione del progetto e del relativo piano di lavoro personalizzato, delle attività e delle ore di consulenza impiegate. Il costo orario del consulente soggetto erogatore del servizio sarà riconosciuto nella misura massima di 120 euro.

Spese ammissibili

Con specifico riferimento alla MISURA B

MISURA B1 – Brevettazione internazionale
Sono agevolabili iniziative che abbiano come obiettivo finale l’ottenimento di uno o più brevetti Europei e/o internazionali relativamente a:
? Invenzione industriale;
? Modello di utilità;
? Disegno o Modello ornamentale.

Sono considerate ammissibili le spese al netto di IVA e di altre imposte sostenute a partire dall’1 settembre 2010 purché inerenti a domande di deposito di brevetti presentate in data successiva alla data di apertura del bando, ed in particolare:

1. costi diretti sostenuti per il deposito di domande di:

• brevetti europei presso l’ufficio brevetti di Monaco (Germania), ai sensi della “Convenzione del brevetto Europeo – Monaco di Baviera” – del 5 ottobre 1973;
• brevetti internazionali PCT (Patent Cooperation Treaty) presso la sede di Ginevra dell’OMPI, ai sensi della “Convenzione di Washington” del 1970;
• brevetti “nazionali” depositati in Paesi esteri;
• registrazione di modelli o disegni presso la sede di Alicante dell’UAMI, ai sensi del Regolamento (CE) n. 6/2002 del Consiglio del 12 dicembre 2001, su disegni e modelli comunitari;
• registrazione di modelli o disegni presso la sede di Ginevra dell’OMPI, ai sensi dell’”Hague System for the International Registration of Industrial Designs”;
• registrazioni di modelli o disegni “nazionali” depositati in Paesi esteri.
2. consulenze da parte di studi professionali o professionisti del settore solo se inerenti alla procedura relativa alla domanda di brevetto europeo e/o internazionale;
3. costi di traduzione per la nazionalizzazione del brevetto europeo in uno o più Paesi;
4. costi per ricerche di anteriorità e/o novità riferite all’oggetto delle domande di brevetto e di registrazione (solo se abbinati ai costi di almeno uno dei precedenti punti).
Sono escluse le spese relative al mantenimento del brevetto.

Misura B2 – Assistenza e consulenza tecnologica

Le imprese che intendono usufruire di assistenza e consulenza per approfondire le potenzialità di nuove tecnologie, verificarne il valore aggiunto e il grado di innovatività rispetto a tecnologie similari eventualmente già esistenti sul mercato, possono presentare domanda ad ottenere contributi per l’acquisizione dei seguenti servizi e/o consulenze:
• attività di consulenza di ricerca e innovazione finalizzata alla ricerca e definizione di possibili tecnologie innovative di prodotto, di processo, di servizi che rappresentano per il soggetto beneficiario una soluzione innovativa a fronte di specifiche esigenze di competitività e di settore;
• attività di Business evaluation che miri a verificare le potenzialità del progetto innovativo e/o dell’idea imprenditoriale a contenuto innovativo e che fornisca concrete indicazioni per applicazioni di successo;
• attività di verifica tecnologica (technology due diligence) della fattibilità tecnica del progetto sottoposto dal beneficiario e identificazione dei soggetti potenziali fornitori della tecnologia innovativa;
• attività di consulenza, analisi e studi di fattibilità per la realizzazione di prodotti eco-innovativi o di sistemi per la riduzione della produzione di rifiuti, per il riuso e riciclo di materiali;
• attività di consulenza per analisi e calcolo delle emissioni dell’impresa di gas serra;
• audit o diagnosi energetica aziendale, al fine di ridurre i consumi energetici e/o progettare interventi di produzione di energia rinnovabile.

Sono considerate ammissibili le spese al netto di IVA e di altre imposte sostenute riferite ad attività effettuate nel periodo dall’1 ottobre 2010 al 30 ottobre 2012.

Riferimenti

http://www.fe.camcom.it/promozione/finanziamenti/bando-innovazione-per-la-competitivita

Ufficio Marketing del Territorio, Innovazione e Qualità
Tel. 0532/783.821-813
promozione@fe.camcom.it

Fonte UIBM

Incentivi alle imprese Esprimi un giudizio su questo articolo
5.00/5 3 votis

Categorie