Area info

In questa sezione potrai trovare una risposta a qualunque tuo dubbio o quesito riguardante brevetti, marchi, disegni, modelli, diritto d’autore, aspetti legali e molto altro. La consultazione della nostra vastissima banca dati di articoli è totalmente GRATUITA.

Per iniziare digita l'argomento di cui vuoi informazioni:

Mantova: contributi alla brevettazione

_________

contributi MantovaLa Provincia di Mantova ha bandito il “Sesto bando per il sostegno alla brevettazione”, per mezzo del quale vengono erogati contributi a fondo perduto per le spese legate ad attività brevettuali. Sono ammessi a presentare domanda le micro, piccole e medie imprese iscritte al Registro delle Imprese della Provincia di Mantova, operanti in qualsiasi settore economico.

Sono agevolabili quelle iniziative che abbiano come obiettivo finale l’ottenimento di uno o più brevetti italiani, europei e/o internazionali relativamente a:

– invenzione industriale

– modello di utilità

– modello ornamentale

– nuova varietà vegetale

– topografia di un prodotto a semiconduttori

Sono escluse dall’agevolazione iniziative relative alla registrazione di marchi.

Sono considerate ammissibili tutte le spese sostenute nelle procedure relative alla domanda di brevetto italiano, europeo e/o di altri brevetti internazionali. Tali procedure possono, a puro titolo di esempio, riassumersi nei seguenti momenti:

– ricerche brevettuali per verificare lo stato della tecnica ;

– attività relative al deposito del brevetto italiano presso l’UIBM, del brevetto europeo presso l’EPO o di brevetti internazionali presso i competenti uffici (incluso WIPO);

– attività relative alla gestione dell’iter brevettuale durante l’istruttoria dell’EPO o degli analoghi uffici brevetti di Paesi non aderenti alla Convenzione del Brevetto Europeo;

– attività relative alla gestione dell’iter brevettuale in caso di concessione del brevetto italiano, europeo o internazionale;

– nazionalizzazione del brevetto europeo e/o internazionale concesso in uno o più Paesi.

Sono in ogni caso escluse le spese relative al mantenimento del brevetto.

Sono considerate ammissibili le spese al netto di IVA e di altre imposte, relative a:

– costi diretti sostenuti nei confronti dell’UIBM, dell’EPO o degli analoghi uffici brevetti;

– consulenze da parte di studi professionali o professionisti del settore solo se prettamente inerenti alla procedura relativa alla domanda di brevetto italiano, europeo e/o internazionale;

– costi di traduzione per la nazionalizzazione del brevetto europeo in uno o più Paesi.

Sono ammissibili esclusivamente le spese sostenute a partire dal 1° luglio 2010 ed entro il termine massimo di un anno dalla data di concessione del contributo. L’agevolazione concedibile consiste in un contributo in conto capitale pari al 50% delle spese riconosciute ammissibili. Il contributo massimo concesso per ciascuna impresa non potrà superare la somma:

– di euro 2.000,00 nel caso di richiesta di brevetto italiano;

– di euro 3.000,00 nel caso di richiesta di più brevetti italiani;

– di euro 5.000,00 nel caso della richiesta di un brevetto europeo e/o internazionale;

– di euro 7.000,00 nel caso della richiesta di due o più brevetti europei e/o internazionali.

Le domande di contributo devono essere presentate utilizzando la modulistica presente sul sito della Provincia di Mantova a questo indirizzo. Le domande di contributo dovranno essere presentate a partire dal 2 maggio 2011 fino ad esaurimento delle risorse (e comunque entro e non oltre il 30 giugno 2011). La domanda potrà essere inviata attraverso il servizio postale con raccomandata con ricevuta di ritorno esclusivamente al seguente indirizzo:

Provincia di Mantova

Unità Organizzativa Attività Produttive

Via Don Maraglio, 4

46100 Mantova

oppure presentata a mano presso l’URP provinciale di via Don Maraglio, 4 a Mantova.

Ing. N. Marzulli

Contributi brevetti Esprimi un giudizio su questo articolo
5.00/5 3 votis

Categorie