Area info

In questa sezione potrai trovare una risposta a qualunque tuo dubbio o quesito riguardante brevetti, marchi, disegni, modelli, diritto d’autore, aspetti legali e molto altro. La consultazione della nostra vastissima banca dati di articoli è totalmente GRATUITA.

Per iniziare digita l'argomento di cui vuoi informazioni:

video trasmissione Report…imperdibile!

__________

VIDEO REPORT Cliccando sul link, potrete visionare un video che ripropone un servizio della trasmissione Report andato in onda nel ’98, ma vi assicuriamo che è attualissimo! Oltre a trovarvi dei concetti generali su brevetti ed invenzioni (e che non sono cambiati negli anni), vi compaiono dei personaggi assolutamente straordinari, che hanno inventato veramente di tutto!

Questo è il primo di 6 filmati che vi consigliamo di vedere tutti: è sufficiente andare su Youtube e cercarli, inserendo magari le parole chiave “REPORT BREVETTI”. In alcune interviste, passa un messaggio pessimistico circa la dubbia efficacia di brevettare qualcosa, ma ciò è sbagliato in quanto occorre sempre ricordare che solo attraverso un brevetto si può

  • trarre un profitto. Il titolare di un brevetto può cederne l’uso a terzi in cambio di un compenso economico e/o del pagamento di “royalty”, in modo da produrre profitti; senza un brevetto ciò non è possibile.
  • diminuire i rischi di contraffazione. Con un brevetto è possibile impedire ad altri di brevettare, realizzare o mettere in commercio la medesima invenzione (od una molto simile).
  • acquisire una solida posizione di mercato. Se un’azienda è titolare di un brevetto per un’invenzione, la stessa potrà escludere dal mercato, con riferimento a quella determinata invenzione,eventuali aziende concorrenti. Ciò farà sì che tale impresa acquisisca una posizione dominante nel relativo mercato.
  • avere maggiori possibilità di ottenere contributi finanziari. La proprietà di brevetti (ovvero la licenza d’uso di brevetti posseduti da altri) può rivelarsi essenziale per ottenere contributi finanziari.
  • accedere alla tecnologia mediante licenze incrociate. Qualora l’impresa fosse interessata ad una tecnologia di proprietà di un’altra impresa, potrà utilizzare i propri brevetti al fine di negoziare un accordo in base al quale le due imprese potranno utilizzare, nel rispetto delle condizioni previste dall’accordo stesso, uno o più dei rispettivi brevetti.
  • accedere a nuovi mercati. La concessione a terzi di una licenza su un brevetto può determinare l’accesso a nuovi mercati che sarebbero, altrimenti, inaccessibili. In questo caso è consigliabile proteggere l’invenzione anche nel mercato straniero d’interesse.
  • contribuire all’immagine positiva dell’azienda. Un buon portafoglio brevetti può essere percepito dai partner commerciali, dagli investitori, dagli azionisti e dai clienti come una dimostrazione dell’alto livello di qualità, specializzazione e capacità tecnologica dell’azienda.
  • evitare di dipendere dalle tecnologie appartenenti ad altre imprese.

I motivi per depositare un brevetto sono dunque molteplici e, non ultimo, non va dimenticato che moltissime persone hanno brevettato qualcosa di piccolo ma veramente utile e che ha avuto una grandissima diffusione; non bisogna mica necessariamente inventare qualcosa di rivoluzionario!

Ing. N. Marzulli

Brevettare delle invenzioni Esprimi un giudizio su questo articolo
5.00/5 3 votis

Categorie