Area Info

In questa sezione potrai trovare una risposta a qualunque tuo dubbio o quesito riguardante brevetti, marchi, disegni, modelli, diritto d’autore, aspetti legali e molto altro. La consultazione della nostra vastissima banca dati di articoli è totalmente GRATUITA.

Per iniziare digita l'argomento di cui vuoi informazioni:

Brevetto Internazionale: caratteristiche generali

__________

brevetto-internazionale-china

Un brevetto cinese

La WIPO (World Intellectual Property Organization) anche nota come OMPI (Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale) ha sede a Ginevra e gestisce i più importanti trattati in materia di Proprietà Industriale, tra i quali il Patent Cooperation Treaty (PCT).

Il Brevetto Internazionale, che spesso si limita alla dizione PCT, consente di estendere il brevetto praticamente in tutto il mondo con una domanda inizialmente unitaria. Ciò significa, analogamente al Brevetto Europeo, che la domanda di Brevetto Internazionale PCT è unificata ma che poi il brevetto dovrà essere omologato in ciascuno degli Stati designati in sede di domanda. La domanda di Brevetto Internazionale, invece che alla WIPO, può anche essere presentata presso la sede dell’UIBM (Ufficio Italiano Brevetti e Marchi) in Via Molise 19 a Roma.

Il procedimento di ottenimento di un Brevetto Internazionale PCT, si divide in due fasi: la fase internazionale e quella nazionale (detta anche “regionale”). La fase internazionale prevede:

  1. Deposito di una domanda internazionale presso l’Ufficio Ricevente (WIPO oppure UIBM);
  2. Emissione di un Rapporto di Ricerca Internazionale da parte di un Ente appositamente incaricato corredato da un parere sulla brevettabilità dell’invenzione;
  3. Pubblicazione della domanda di brevetto con il rapporto di ricerca da parte dell’Organizzazione preposta.

La fase nazionale prevede invece che il richiedente provveda a pagare le tasse prescritte ed a fornire le traduzioni richieste dai singoli Stati designati. Allo scopo è necessario avvalersi di mandatari locali in ciascuno dei Paesi designati. Da questo momento in poi il brevetto si scinderà in tanti brevetti nazionali che seguiranno ognuno una propria sorte ed un proprio iter.

È possibile presentare una domanda di Brevetto Internazionale entro 12 mesi dal deposito in Italia di una domanda di Brevetto Italiano rivendicando, in questo caso, la priorità ovvero la data di primo deposito. L’elenco completo degli stati che possono essere designati in un Brevetto Internazionale si trova all’interno del sito della WIPO.

Ing N. Marzulli

Il Brevetto Internazionale-PCT Esprimi un giudizio su questo articolo
5.00/5 4 votis

Categorie